Fase 2 e smart working Sistemi.

Ci stiamo preparando al rientro in sede. Da lunedì 8 giugno, più di metà delle persone torna a lavorare in Sistemi, dal lunedì al giovedì con la possibilità del venerdì smart per tutti. Sistemi è un’azienda giovane e quindi molti sono genitori con figli sotto i 14 anni: questi colleghi continueranno invece a lavorare in smart working per tutto il periodo dell’emergenza sanitaria e riuscire così a conciliare lavoro ed esigenze famigliari.

Come sono andati questi 60 giorni di lavoro smart?

Abbiamo superato molto bene un «test» organizzativo senza precedenti: rilasci rispettati, livello di servizio mantenuto costante nonostante l’emergenza grazie a ottimi strumenti di lavoro agile, grande impegno da parte delle nostre persone e gioco di squadra con i nostri Partner.

Ma se in smart working si lavora bene, perché rientrare in sede?

Come tutte le aziende, Sistemi è fatta di persone. L’intelligenza, le competenze, il valore che sono incorporati nei nostri prodotti sono il risultato di un lavoro di squadra che si alimenta anche grazie al continuo confronto di idee. Confronto che deriva da momenti formali e informali. La condivisione dello spazio fisico con i colleghi alimenta confronto, collaborazione, «energia».

Inoltre la fase 2 dell’emergenza sanitaria è di durata incerta, nessuno sa quando potrà essere dichiarata finita l’emergenza, quindi è importante abituarsi a conviverci nel modo più normale possibile, con maggiori tutele per la salute di tutti.

Una nuova normalità di vita lavorativa in Sistemi: sicurezza che va oltre le disposizioni anti-COVID19 e postazioni smart.

Oltre alle misure di contenimento, di protezione personale, di sanificazione e distanziamento delle postazioni di lavoro già in atto dall’inizio dell’emergenza sanitaria, per ripartire con tranquillità e garantire la massima sicurezza a tutto il personale che riprende a lavorare in sede, abbiamo proposto e attivato una serie di misure straordinarie, come ad esempio:

  • il test sierologico, come ulteriore misura anti-contagio, organizzato in azienda, al quale hanno aderito volontariamente pressoché tutti i dipendenti;
  • l’ingresso sicuro, ogni giorno, grazie alla procedura di rilevazione automatica della temperatura corporea prima di entrare in ufficio;
  • il sistema di sanificazione attivo, costante e continuo durante la giornata su tutte le superfici interne, attraverso i condotti di areazione di ultima generazione, con tecnologia aereospaziale di ionizzazione bipolare. Che significa STOP a muffe, allergeni, batteri, odori e VIRUS!

Dalla necessità di garantire massima igiene nasce anche il concetto di ‘postazione smart’ per tutti. ‘Postazione smart’ significa fornire a ogni persona un kit personale composto da PC portatile, cuffie e microfono certificate MS Teams, tastiera e mouse wireless per lavorare in modo ottimale sia in sede, sia in smartworking.

In sede inoltre è stato avviato il concetto di ‘scrivania smart’, dotata di monitor ma non più assegnata alla singola persona: questo permette di gestire con maggiore flessibilità, oggi e in futuro, l’attività lavorativa in sede e significa anche più spazio per assumere nuove persone. Perché anche sul piano delle assunzioni, in questi mesi, siamo andati avanti, nonostante l’emergenza.

Buon rientro a tutti!

Source: News

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner premendo il tasto 'Accetto' ne accetti l'utilizzo per 1 mese. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi